Ciclismo: guida essenziale per principianti della bicicletta

Ciclismo: guida essenziale per principianti della bicicletta

Come iniziare a divertirti in sella, tra consigli e qualche raccomandazione

Il ciclismo è sicuramente uno degli sport più amati e praticati in Italia, da sempre patria di grandi campioni delle due ruote. Si parla di circa due milioni di ciclisti, oltre a tutte quelle persone, impossibili da censire con estrema certezza, che con la biciletta si divertono, dividendosi tra sport (sia strada che mountain bike) e turismo. Non a caso nel boom delle vendite dell’ultimo sono entrate anche le e-bike, mezzi elettrici in grado di dare una mano ai principianti o a chi non ha una vera e propria preparazione fisica e, per vari motivi, non è in grado di coprire lunghi tratti o salite troppo ripide. Qualunque sia il motivo che vi spinge a montare in sella a una bici, ci sono comunque alcuni consigli e buone pratiche da tenere bene a mente.

Gonfia le gomme alla giusta pressione

Gonfiare le gomme alla giusta pressione è forse l'aspetto più semplice della manutenzione della bicicletta. Qual è la pressione giusta? È possibile leggere l’intervallo consigliato di pressione sul fianco dei copertoni. In questo modo potremo regolare la pressione dei pneumatici in base alle condizioni che andremo ad affrontare. In generale, per convenzione la pressione delle ruote della bici da corsa dovrebbe essere fra i 7 e i 9 bar. Alcuni ciclisti, ad esempio, sono soliti gonfiare la ruota a non più del 10% del loro peso. Il tipo di terreno e le condizioni del tempo, però, sono i due fattori che condizionano di più il livello di gonfiaggio. Se il terreno è bagnato, il consiglio è di fermarci tra 7 e 7.5 bar per la ruota anteriore e 7.5 e 8 per quella posteriore. 

Imposta la sella ed il manubrio alla giusta altezza

Selle troppo basse o troppo alte rendono difficile e non fisiologica la pedalata provocando lesioni muscolari o articolari. Per evitare problematiche si consiglia di recarsi presso il negozio di bici più vicino e farsi aiutare con la regolazione da professionisti del settore, loro sapranno sicuramente creare il giusto equilibrio in base al tuo corpo e tu riuscirai a goderti ogni singola pedalata senza il rischio di infortuni.

Quali vestiti? Cosa portare in bicicletta

"Non esiste il tempo sbagliato, solo gli abiti sbagliati" recita un vecchio detto del ciclismo e, la maggior parte delle volte, è proprio vero. Il tempo può cambiare rapidamente, quindi scopri l'arte del vestirsi a “cipolla” (più strati uno sopra l’altro) per prendere aria o riscaldarti rapidamente.

Acqua e snacks sempre con te. Non c'è sensazione peggiore, durante una pedalata, della disidratazione o del completo esaurimento di energia, quindi porta con te liquidi e snacks. Spuntini come banane, barrette o gelatine (per un rapido apporto di zuccheri) ti aiuteranno a fare rifornimento. Se stai affrontando lunghi tratti, bevande elettrolitiche e barrette proteiche possono aiutarti ad evitare crampi o altri problemi a metà corsa e massimizzare gli sforzi.

Ciclismo, consigli

Guanti da ciclismo. Spesso si tende a sottovalutare la protezione delle mani. Queste possono affaticarsi abbastanza rapidamente, quindi un buon paio di guanti farà miracoli e renderà l’allenamento meno pesante.

Porta un lucchetto e istalla le luci (per ogni evenienza). Anche se hai intenzione di uscire solo per un'ora o due, se c'è qualche possibilità che tu possa ritardare oltre il tramonto, fai montare una serie di luci sulla tua bici di modo che le macchine possano sempre vederti. Allo stesso tempo, portare un lucchetto con sé è utile per qualsiasi visita non pianificata. Non credere mai che la tua bici sia al sicuro, anche se la lasci incustodita solo per un momento.

Attrezzi, ricambi e contanti. Siamo nel campo del ciclo-turismo. Per le gite più lunghe una serie strumenti scelti e una camera d'aria di scorta ti aiuteranno a far fronte ai comuni problemi di metà corsa. Un multi-utensile con una gamma di punte dovrebbe consentire di regolare la maggior parte dei componenti meccanici; uno strumento per catene ti aiuterà a rimettere insieme una catena rotta e ovviamente avrai bisogno di un kit di riparazione delle forature/camera d'aria di scorta ed una mini-pompa. Mai dimenticarsi contanti, carte e documenti: potrebbero sempre servirti.

Ciclismo, consigli

Ciclismo, altri consigli per divertirsi in bicicletta

Aumenta la distanza in maniera graduale. Per il tuo primo giro in bicicletta, un ottimo posto per aumentare la tua sicurezza è un sentiero o un parco senza il pericolo del traffico. Se non pedali da molto tempo, potrebbe essere più semplice partire con sentieri e strade poco trafficate.

Trova dei compagni di viaggio. Pedalare da solo è fantastico: può essere il momento ideale per riflettere, schiarirti le idee oltre che ammirare la bellezza dei paesaggi che visiterai. Ma anche girare con altre persone è molto divertente e inoltre avere alcuni compagni sarà “benzina” per le gambe e per la mente, e aumenterà la sicurezza della pedalata. Cerca nella tua zona se ci sono gruppi ciclistici con cui organizzare allenamenti o escursioni.

Prepara il percorso. È fantastico uscire e andare alla scoperta di nuovi luoghi. In realtà, però, pianificando le tue con anticipo e scrupolosità riuscirai ad essere più efficiente, e al sicuro.

Cosa fare quando torni da un giro in bicicletta

Pulisci la tua bici. Proprio come la manutenzione della bici è sorprendentemente semplice, la pulizia della bici non richiede altro che un po' di tempo ed un po' di olio di gomito (oltre ad acqua e prodotti dedicati). Ma è un gesto decisivo per “salute”a lungo termine del tuo mezzo.

Festeggia per i risultati ottenuti. Con applicazioni e altri strumenti appositi è possibile tracciare i tuoi risultati giorno dopo giorno. Questo può essere un ottimo modo per incoraggiarti ad andare avanti e a porti nuovi obiettivi da raggiungere.

Riposa con K-MED®

Dopo l’allenamento o le escursioni, riposare bene può davvero fare la differenza. Noi ti consigliamo di utilizzare K-MED la coperta innovativa con effetto antinfiammatorio e antidolorifico certificata dal Ministero della Salute(nonchè prodotto ufficiale del Giro d'Italia). È adatta per tutti i mammiferi e tutte le stagioni. Riduce il dolore, le infiammazioni e i fastidi muscolari, e aiuta ad accorciare i tempi di recupero per chi fa sport. Tra le sue proprietà uniche vi è la capacità di eliminare i falsi segnali che il cervello riceve dall'organismo, amplificano il dolore percepito, che in molti casi si attesta intorno al 30%. Questo perché al suo interno è presente KRYSTAL MED, una nanobiomolecola unica al mondo, con struttura tetraedro-ionica, in grado di interagire con il sistema nervoso di ogni mammifero al livello delle membrane fosfolipidiche sinaptiche, ripristinando le  connessioni neurali e riducendo efficacemente dolori ed infiammazioni. Studi clinici hanno dimostrato le proprietà eccezionali delle nanobiomolecole contenute in K-MED, consentendo il suo ingresso tra i dispositivi medici.

Scopri tutti i modelli disponibili e supera i tuoi limiti

NECK

IDEALE PER CERVICALE E SPALLE

30cm x 45cm

BACK

IDEALE PER SCHIENA E ARTI

60cm x 90cm

TOTAL

IDEALE PER TUTTO IL CORPO

120cm x 200cm

shop.kpet.it si servono di cookie e altre tecnologie per garantire siti affidabili e sicuri, misurare le loro performance, fornire un’esperienza d’acquisto personalizzata e pubblicità a tema. Per farlo raccogliamo dati relativi agli utenti, ai loro comportamenti e ai loro dispositivi.

Selezionando “Accetto”, l’utente acconsente a tale raccolta dati e ci autorizza a condividere queste informazioni con terzi, come i nostri partner di marketing. 

Per maggiori informazioni, si invita a leggere la nostra informativa sulla privacy.